martedì 19 dicembre 2006

San Precario

Giulia Pelligrini ci ha spedito la scaletta del suo gruppo, che si occuperà del precariato. Eccola a voi:



- lettura della preghiera di San Precario (voce celestiale con sottofondo musicale altrettanto celestiale);
- informazioni sulla vita del santo (voce e base mistica);
- il precariato: dati eclatanti, le sue cause… ;
- 1° intervista: “san precario e il suo movimento”, “siamo un metabrand: serpica naro” (telefonica);
- 2°intervista: “storie di vita precarie”;
- sondaggio per strada (opinione pubblica);
- annunci di lavori ironici:
Citiamo una frase di Kennedy: "Non chiedere cosa il "Mondo del lavoro" può fare per te. Chiediti: «Cosa posso fare io per il mondo del lavoro?»"
- Insegna vivente. Pro: non si hanno responsabilità. Contro: lavoro sconsigliato a chi non ha pazienza e resistenza fisica; avvantaggiato invece chi ha frequentato corsi di mimo
- Consulente per arrivare primo su Google. Amate compiacere il prossimo e assecondarlo in ogni richiesta? Ecco il lavoro ideale per voi. Pro: per chi ama arrivare sempre primo. Anche al bagno. Contro: se detestate raggiungere tutto al primo colpo;
- A Palermo mi sembra che il comune abbia ingaggiato delle persone per contare le vie e i relativi cassonetti e altri operai che controllino che i primi stiano svolgendo il loro lavoro.

- Stimolatore di capezzoli....ho letto su una rivista che JLo durante le riprese del video "Jenny from the block" aveva richiesto una persona che le stimolasse i capezzoli per apparire più sexy nel video.
- Collaudatori di materassi!
- personaggio caricatura del tipico precario.

13 commenti:

giulia ha detto...

Chiara, sintetica...è proprio caruccia questa scaletta!opps ma è la nostra..scherzi a parte avete qualche idea da regalarci? ciao

serena ha detto...

Ciao Giulia!
durante le lezioni di sociologia del lavoro il prof Ruggeri ci ha fatto vedere un filmato intitolato "vite flessibili" che trattava proprio dell'argomento della vostra trasmissione...forse potrebbe interessarvi!

giulia ha detto...

grazie sere mi fa piacere vederti sul blog, ma soprattutto grazie per l'intervento...ti andrebbe di sentitizzare il filmato che avete visto, in modo che possa essere d'aiuto anche per altri gruppi? comunque ci sentiamo così me ne puoi parlare più approfonditamente.grazie ancora :)

Rake ha detto...

Giulietta quel filmato di cui parla la sere l'ho visto anch'io, perchè frequentavo con lei le lezioni di sociologia del lavoro, quindi posso portarti gli appunti che ho preso, così se ci trovi qualcosa di interessante puoi usufruirne tranquillamente.

Giulya ha detto...

ciao ragazze... sono Giulia.. non la Pelle, ma nel gruppo con lei... se potreste farci avere delle info sul film sareste veramente delle grandi!!! Anche perchè purtroppo abbiamo avuto un piccolo problemino di "no contact" con San Precario!!! Quindi contiamo almeno su di voi!! Grazie mille... Bacioni e Buon Lavoro a tutti i gruppi!!!

Rake ha detto...

Gyulia ma vuoi che ti scriva gli appunti del film qui sul blog, o ci troviamo a pisa e facciamo le fotocopie?
Dimmi te

Giulya ha detto...

No no Rake, non preoccuparti... Quando ci troviamo a lezione magari diamo un'occhiata ai tuoi appunti... Intanto cerco qualche informazione sul WWW... sperando di non trovare castronerie!!
Grazie ancora!
Baci..

miki ha detto...

ho visto anch'io alcuni dei film di cui parlate, ma non ho appunti da darvi, ah ah ah
e comunque potevate impegnarvi di più nel fare sta scaletta

giulia ha detto...

mmm...grazie miki per la critica così costruttiva, la sinteticità della nostra scaletta non equivale ad uno scarso lavoro, anzi io e giulia abbiamo lavorato sodo, praticamente abbiamo quasi finito la nostra trasmissione...comunque come diceva van gogh le troppe parole non sono sintomo di sapere...il tuo lavoro come procede?salutami livorno :)

miki ha detto...

ciao giulia,
ah quello scultore diceva quello?non lo sapevo e sono d'accordo.
per la critica, non c'è di che, figurati. anzi, quando hai bisogno di un parere chiedi pure...
qua il lavoro diciamo che procede, senza troppa velocità ma procede.

Giulya ha detto...

Grande Miki!!!
Te si che hai le idee chiare!! ;))
Cmq... sai che non è affatto facile preparare una trasmissione pensando di poter contare su delle interviste a un "San Precario" che manco ti considera, nonostante sia stato bombardato di mail??? ;(((
Ci siamo dovute unn po' adattare... e poi stiamo lavorando in 2...
Beh... A te come procede?

C C C Ciaaaooooo!!!!

(Ma Van Gogh era anche scultore?... :-O viva la mia ignoranza...)

miki ha detto...

ciao giulya(chissà poi chi delle due)come va?.
mi rendo conto della difficoltà se questa persona non ne vuol sapere di collaborare!!ma voi siete in gamba(mmmh)e riuscirete.
a me procede. con caaalma ma procede.
van gogh scultore?!booooh

miki

giulia ha detto...

miki ti faccio luce: giulia sono io la pelle, e giulya è la dolce fanciulla dagli occhi color cielo...cmq il signor vincent non è famoso per le sue sculture ma per le sue tele...se ne vuoi sapere di più ti consiglio di leggere "lettere a theo" una splendida e spontanea autobiografia del tuo scultore immaginario...grazie per averci definite in gamba, finalmemte ci fai un complimento, venerdì ci troviamo con il prof per fargli ascoltare il nostro lavoro, chissà come andrà...boh chi lo sa? ti farò sapere..ciao livorno :)